I nostri valori

Assidai è un Fondo di assistenza sanitaria integrativa che ha natura giuridica di ente non profit e basa la propria gestione su due principi distintivi: mutualità e solidarietà. Attorno ad essi si sviluppa tutta l’attività di Assidai, che ha come fulcro la salute e la tutela delle persone assistite. La missione del Fondo sanitario – nato per garantire il benessere, la sicurezza, la tranquillità e la salute di manager, quadri e alte professionalità – è creare valore sociale. Un obiettivo che Assidai raggiunge ogni giorno prendendosi cura delle persone iscritte e rispondendo agli stakeholder con procedure sempre più efficienti e trasparenti. Ma ciò significa anche instaurare rapporti improntati alla correttezza con tutti i propri interlocutori, consapevoli che il miglior investimento dell’oggi è rappresentato dalla salute e dalla serenità familiare del domani.

Il Decalogo di Assidai ci permette di scoprire i dieci valori cardine del Fondo di assistenza sanitaria.

null

Tutela

È garantita alle persone iscritte per tutta la loro vita, poiché non è prevista la selezione del rischio né tantomeno la possibilità da parte del Fondo di recedere dalla copertura. Allo stesso tempo, l’accesso e la permanenza in Assidai non presenta limiti di età ed è indipendente dallo stato di salute.
null

Salute

Da oltre 30 anni Assidai è al servizio della salute e del benessere delle manager e dei manager e delle loro famiglie, garantendo un’ampia copertura delle loro esigenze, nel rispetto dei limiti del mandato del Fondo.   
null

Assistenza

Offre un’ampia gamma di Piani Sanitari innovativi a copertura del nucleo familiare anche all’estero. Inoltre, per esempio con la copertura dei casi di non autosufficienza (LTC), Assidai interviene a supporto delle famiglie per fronteggiare le conseguenze di eventi gravi ed imprevisti che possono compromettere l’abituale tenore di vita.
null

Welfare

Il Fondo sanitario costruisce con le aziende piani di copertura sanitaria che creano benefit per il personale dipendente e generano un circolo virtuoso tra dipendenti e imprese. Non solo: Assidai rappresenta anche un modello innovativo e di sostegno alle sfide, sempre più probanti, del Sistema Sanitario Nazionale. 
null

Parità di Genere

Assidai considera fondamentale sviluppare e promuovere una cultura fondata sul rispetto e sulla valorizzazione dell’equità, della diversità e dell’inclusione delle risorse umane e proprio per questo motivo ha adottato una Politica di Parità di Genere. La Politica è rivolta a tutto il personale dipendente ed è condivisa con tutti gli stakeholder per evidenziare l’impegno costante e crescente da parte del Fondo per garantire un ambiente di lavoro con pari opportunità di genere.
null

Integrità

Il Fondo sanitario è guidato da una solida governance finalizzata innanzitutto a raggiungere il bene delle persone iscritte. In nessun caso il perseguimento di un legittimo interesse del Fondo può giustificare una condotta non onesta. 
null

Innovazione

Assidai è un Fondo sanitario improntato all’innovazione; fornisce alle persone iscritte assistenza, facilitazioni, consulenza e servizi anti-aging, prendendosi cura di loro nelle diverse fasi della vita professionale, personale e familiare. Ciò avviene attraverso meccanismi sempre più tecnologici. 
null

Professionalità

Sono garantite prestazioni sanitarie di eccellenza, fruibili anche attraverso un ampio network di strutture sanitarie, centri clinici e diagnostici, operatrici e operatori socio assistenziali, operatrici e operatori odontoiatrici e medici specialisti convenzionati. Tutto ciò include anche interventi di alta specializzazione, chirurgia, odontoiatria e visite specialistiche oltre a servizi di assistenza, prevenzione e consulenza a livello internazionale.
null

Trasparenza

Il Fondo sanitario certifica annualmente, su base volontaria, il proprio bilancio, si è dotato di un Codice Etico e di Comportamento e di una Politica di Parità di Genere. Inoltre è regolarmente iscritto all’Anagrafe dei fondi sanitari istituita dal Ministero della Salute.
null

Riservatezza

Il Fondo garantisce la più completa tutela delle informazioni in proprio possesso e che riguardano, tra l’altro, anche le persone assistite. Al personale dipendente e alle collaboratrici e ai collaboratori è fatto divieto di utilizzare informazioni riservate per scopi non connessi all’esercizio dell’attività professionale e comunque nei limiti previsti dalla normativa vigente e dai regolamenti interni.

Il Codice Etico di Assidai

Assidai ha adottato un Codice Etico e di Comportamento per evidenziare l’insieme dei valori di cui si fa portatore e le linee guida che devono ispirare l’operato di coloro che agiscono per conto del Fondo e cui devono attenersi nel perseguimento degli scopi istituzionali.

Nel creare valore sociale, Assidai pone al centro della propria mission la salute e la tutela delle persone assistite e ritiene doveroso rispondere ai propri stakeholder con sempre maggiore efficienza e trasparenza.

Inoltre, sotto il profilo etico e sociale Assidai, ritiene fondamentale per la propria reputazione instaurare rapporti improntati a liceità e correttezza con soci, collaboratrici e collaboratori, persone iscritte, fornitori e partner, con le Istituzioni e con il pubblico.

Politica di parità di genere

Assidai considera fondamentale sviluppare e promuovere una cultura fondata sul rispetto e sulla valorizzazione dell’equità, della diversità e dell’inclusione delle risorse umane e proprio per questo motivo ha adottato una Politica di Parità di Genere.

La presente Politica è rivolta a tutto il personale dipendente ed è condivisa con tutti gli stakeholder per evidenziare l’impegno costante e crescente da parte del Fondo per garantire un ambiente di lavoro con pari opportunità di genere.

Assidai è consapevole del percorso in itinere che richiede il pieno raggiungimento della Parità di Genere e persegue gli obiettivi contenuti nella Politica con azioni e misure concrete e con un monitoraggio periodico dei risultati ottenuti e dei risultati attesi in ottica di miglioramento continuo.

Il welfare aziendale

Il welfare aziendale è l’insieme dei servizi e dei benefit che un’azienda mette a disposizione delle proprie risorse con l’obiettivo di migliorarne il benessere individuale e familiare sotto il profilo economico e sociale. Il risultato ottenuto è duplice e soprattutto perfettamente in linea con la mission del Fondo sanitario integrativo Assidai: un miglioramento della qualità di vita del personale dipendente e delle persone in senso lato e un aumento della produttività dell’impresa. Il welfare aziendale è un’ampia categoria destinata a svilupparsi ulteriormente nei prossimi anni per tre fattori cruciali. Innanzitutto la spinta di una crescente domanda di servizi da parte delle lavoratrici e dei lavoratori; in secondo luogo le difficoltà sempre più evidenti del welfare statale; infine le agevolazioni fiscali riconosciute dalla normativa vigente.

Per questo un sempre più alto numero di imprese sta arricchendo il sistema di welfare aziendale a disposizione del proprio personale. E in tale contesto i Piani Sanitari aziendali proposti da Assidai possono essere una valida opportunità per le aziende che decidono di offrire un benefit di questo tipo a dirigenti, quadri, collaboratrici e collaboratori e consulenti.

Del resto, nella filosofia di Assidai le politiche di total reward hanno un’importanza sempre maggiore per il raggiungimento del welfare aziendale. Le manager e i manager, infatti, si aspettano che l’azienda comprenda e favorisca l’equilibrio tra vita lavorativa e vita privata.

In quest’ottica, proprio l’iscrizione ad Assidai rappresenta un benefit esclusivo e di valore: un importante strumento a disposizione dei decision maker aziendali e soprattutto delle/dei responsabili delle risorse umane per ricompensare, attrarre e trattenere talenti e collaboratrici e collaboratori. Il benessere individuale, come testimoniano diversi e recenti studi, è la premessa per un buon clima aziendale e per il successo nel business.

Corporate governance

Assidai ha esclusive finalità assistenziali e in quest’ambito garantisce alle persone che assiste le prestazioni previste dal presente Statuto e dal Regolamento e ogni altra prestazione deliberata dal Consiglio di Amministrazione.   

Organi decisionali sono l’Assemblea, il Cda, il Presidente e il Collegio sindacale.

Tutte queste cariche hanno la durata di tre esercizi e sono rieleggibili con il limite di un solo mandato; in ogni caso gli organi decaduti mantengono i propri poteri sino all’insediamento di quelli nuovi.

assemblea_!

Assemblea

E’ formata da tre rappresentanti, due dei quali nominati da Federmanager e uno da Federmanager Roma. L’assemblea ordinaria – che si riunisce almeno due volte l’anno – delibera, tra l’altro, in materia di approvazione del bilancio consuntivo e del budget previsionale predisposti dal Cda, nomina dello stesso Consiglio di Amministrazione ed eventuali proposte, sempre formulate dal CdA, in materia di indirizzi generali sull’attività del Fondo, salvo quanto di competenza dell’assemblea straordinaria. L’Assemblea straordinaria delibera invece riguardo modifiche dello Statuto proposte dal CdA e sull’eventuale scioglimento del Fondo.

consiglio

Consiglio di Amministrazione

E’ costituito da cinque componenti, di cui tre designati da Federmanager e due da Federmanager Roma, e ha il compito di indirizzare e coordinare la gestione del Fondo, assumendo i provvedimenti relativi al funzionamento dell’organizzazione interna dello stesso ed assicurando il coordinamento delle risorse per il raggiungimento degli scopi istituzionali. Allo stesso tempo deve stabilire i criteri per l’applicazione del livello di solidarietà e mutualità per la gestione di Assidai. Tra le sue prerogative indicate dallo Statuto ci sono la predisposizione del budget previsionale e del bilancio consuntivo, la definizione dell’organizzazione del Fondo, la messa a punto di accordi quadro con le organizzazioni rappresentative del comparto assicurativo e l’approvazione di Piani Sanitari. 

president

Presidente

E’ eletto dal Cda ove non abbia provveduto l’assemblea. Ha la rappresentanza legale, sovrintende al funzionamento del Fondo, convoca e presiede le sedute dell’Assemblea e del Consiglio di Amministrazione (CdA), provvede all’esecuzione delle deliberazioni assunte da tali organi e svolge ogni altro compito previsto dallo Statuto o che gli venga attribuito dal CdA.

Convegno_Assidai

Collegio Sindacale

E’ composto dal Presidente, da due componenti effettivi e due supplenti, nominati dall’Assemblea. Almeno un componente effettivo ed uno supplente saranno scelti tra le persone iscritte nel Registro dei Revisori Contabili. Di essi, due componenti effettivi ed un supplente sono designati in rappresentanza di Federmanager e un/una componente effettivo/a e un/una supplente in rappresentanza di Federmanager Roma.

direttore

Direttore Generale

Viene nominato dal CdA su proposta del Presidente. Il Direttore Generale collabora con il Presidente, a cui riporta, nell’eseguire le deliberazioni degli organi sociali del Fondo, dirigendo, coordinando e controllando l’attività operativa degli uffici. Inoltre propone al Presidente ogni provvedimento relativo al personale o che si renda necessario per il buon funzionamento degli uffici. Il Direttore Generale assiste alle riunioni del CdA e la sua attività è incompatibile con qualsiasi altro incarico esterno ad Assidai.

controversie

Controversie

La persona iscritta ad Assidai potrà ricorrere alla clausola arbitrale inserita nella polizza stessa per definire la controversia sulla indennizzabilità della malattia o dell’infortunio, nonché sulla misura e/o liquidabilità dei rimborsi e delle indennità. Eventuali controversie tra Assidai e la persona iscritta saranno invece definite da un collegio arbitrale di tre membri, di cui uno/una nominato/a da ciascuna parte ed il/la terzo/a, con funzioni di Presidente, nominato/a di comune accordo dai due arbitri oppure, in difetto, dal/dalla Presidente del Tribunale di Roma, città sede del Collegio.

Sempre attenti a garantire le migliori soluzioni per te

In termini di sviluppo della corporate governance, Assidai effettua costantemente specifiche analisi per capire se e come adottare modelli sempre più trasparenti ed in linea con i propri principi etici fondanti. In questo senso, si evidenzia la necessità da parte del Fondo Sanitario di operare in un contesto di mercato di regole certe che attribuiscano un ruolo strategico a fondi di assistenza sanitaria come Assidai, che gestiscono le proprie risorse con criteri di mutualità e solidarietà. Il Fondo Sanitario, quindi, si propone come parte attiva per richiedere una vigilanza sui fondi di assistenza sanitaria integrativa che deve essere snella e non coercitiva, finalizzata alla verifica dell’utilizzo delle risorse che il sistema pubblico intende impegnare attraverso la fiscalità agevolata e a garantire chi accede alle cure e alle prestazioni in un sistema efficiente di qualità e certificato.